L'antica arte del suonare il campanone della città di Gubbio

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il suono del Campanone s'imprime nella mente di noi eugubini fin dal momento della nascita, al punto di diventare un suono usuale, che scandisce ogni attimo della nostra vita, ovunque ci troviamo. Quando si è lontani e la sua voce non ci può raggiungere, la memoria ne ricompone i rintocchi consueti. Nei luoghi più remoti la nostalgia di Gubbio si manifesta con la voce del Campanone.

Dall'introduzione di Piero Angeletti

Posizione

06024 Gubbio PG, Italia

Informazioni aggiuntive

  • Autore principale: Vincenzo Ambrogi
  • Autore secondario: Mario Farnetti
  • Luogo di pubblicazione: Firenze
  • Editore: Edigraph Image srl
  • Data di pubblicazione: Anno 1992
  • Elementi significativi: Guida
  • Tipo di documento: Libro

Archivio Partecipato

Ricerca nell'archivio

Filtra per Tag

Cerca in Opac SBN

Guida all' Archivio

tasto-GUIDA