Il progetto “Indovina chi viene a cena?” venne lanciato in occasione degli Stati Generali della Cultura Popolare tenutisi a Torino nel 2011 durante il Festival Internazionale dell’Oralità Popolare, con una cena condivisa che a Torino in Piazza Carlo Alberto, riunite intorno a un unico tavolo per i piatti preparati dalle famiglie appartenenti alle comunità straniere residenti sul territorio che hanno aderito al progetto.

Dal Marocco alla Cina, dalla Romania all'Argentina, dall’Albania all’Etiopia, storie di viaggi, di terre e di persone da raccontare e condividere: questa l’idea alla base del progetto. Ma anche la costruzione di un patrimonio relazionale, lo sviluppo di una piccola economia di solidarietà e un'azione culturale che si è resa necessaria dagli eventi. La Fondazione CRT ha accettato di divenire il partner progettuale di questo idea informale, raddoppiando le risorse economiche che il progetto, di volta in volta, sarà in grado di produrre attraverso cene di autofinanziamento e contributi liberi e volontari. Im questo modo sono nate delle possibilità di borse lavoro, tirocini e altri dispositivi di reinvestimento.

Dal 2012 il progetto si è diffuso sul territorio nazionale diventando un sistema integrato, prevedendo una programmazione annuale. La Rete Italiana di Cultura e le associazioni referenti si pongono come garante verso quelle famiglie che, con un gesto privato e di grande fiducia, ci accolgono nelle proprie case. Oggi interessa oltre 20 città e piccoli comuni, quasi 100 case o "famiglie" che accolgono e oltre 600 cittadini che vengono accolti, in contemporanea, ogni ultimo sabato o del mese.

Dal 2015, in particolare a Torino, il progetto ha vissuto una nuova fase di promozione e coinvolgimento di tutte quelle realtà della Città che attuano esperienze di politiche di innovazione sociale e che sono punto di incontro e riferimento per i quartieri, coinvolgendo a loro volta associazioni, gruppi informali, singoli cittadini. In questo modo sono stati organizzati tavoli di lavoro che hanno rilanciato le cene nelle case private, grazie al confronto e all’organizzazione di appuntamenti speciali di incontro e relazione con le famiglie, sempre utilizzando il cibo come pretesto relazionale. In quell’occasione è nata la collaborazione con l’ufficio per la pastorale Migranti di Torino, ma anche con nuove cooperative, come il Progetto Tenda, che stanno contribuendo a favorire l’ingresso, di nuove presenze come quelle afgane invece che di cittadini provenienti da paesi al centro delle del dibattito sui flussi migratori.

Se vuoi organizzare "Indovina chi viene a cena?" sul tuo territorio, ISCRIVITI ALLA RETE

 

loghi indovina 2017

Calendario "Indovina chi viene a cena?"

Indovina chi Viene a Cena? Prima cena
Indovina chi viene a Cena ? Seconda cena
Indovina chi viene a Cena? Terza cena
Indovina chi viene a Cena? Quarta cena
Indovina chi viene a Cena? Quinta cena
Indovina chi viene a Cena? Sesta cena