Ieranavolta

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Piemonte possiede una profonda ed ampia tradizione di leggende e favole che accompagnano i grandi fatti della sua storia, o che ne fanno da contrappunto.
Nella prima parte del libro sono raccolte molte di queste storie: la leggenda di Aleramo, la tragica storia di Nella di Cortemilia, l'assedio di Pamparato, e molte altre, ciascuna arricchita dalla fantasia di una nuova sensibilità, nella migliore tradizione dei cantastorie. Accanto alle leggende classiche prendono posto molti racconti inediti, tratti da una sempre giovane oralità, mai spenta, ancora desiderosa di portare linfa fresca all'eredità degli antenati.
La seconda parte di Ieranavolta è costituita da cinque favole di Guido Gozzano ed Augusto Monti, grandi autori piemontesi, i quali hanno dedicato parte della loro produzione letteraria alle riscrittura di fiabe antiche.
Completano il volume i mirabili disegni di Golia, geniale illustratore del Novecento italiano. 

C'era una volta una bambina che conosceva tante fiabe, ma non osava raccontarle. Temeva di essere poco interessante, di non divertire i bambini, e farsi dare della matta dai grandi. Questa bambina si chiamava Ieranavolta: un nome di fantasia affibiatogli dal fratellino, l'unico che sapeva il suo segreto. Ieranavolta veniva dalle profonde vallate del Piemonte, ed era timida e riservata, un po' come è carattere della gente di montagna. Tutti la trovavano bella, ma a lei guardarsi nello specchio non piaceva, perchè si riteneva piuttosto bruttina. Aveva una voce meravigliosa, ma credeva di gracchiare, cosicchè parlava poco e ascoltava molto. Quando si trovava da sola al pascolo, recitava delle bellissime storie, ma se scopriva che qualcuno la stava a sentire, si zittiva subito, e diventava rossa come un pomodoro maturo. Fu così che, ascoltando parecchio e parlando il meno possibile, Ieranavolta sapeva a memoria tante leggende, fiabe e storie della sua terra...

Posizione

Piemonte, Italia

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo: storie, leggende, favole della tradizione piemontese : cinque favole di Guido Gozzano e Augusto Monti
  • Autore secondario: a cura di Alessandro Dutto
  • Luogo di pubblicazione: Boves
  • Editore: Araba Fenice
  • Data di pubblicazione: 2002
  • Lingua/Dialetto: Italiano
  • Consistenza: 206 p. : ill. ; 24 cm
  • Note: Collocazione: 398.2 IER
  • Livello bibliografico: Monografia
  • Tipo di documento: Volume
  • Attualmente disponibile in: Biblioteca civica "A. Arduino"

Archivio Partecipato

Ricerca nell'archivio

Filtra per Tag

Cerca in Opac SBN

Guida all' Archivio

tasto-GUIDA