Il Natale ha 5000 anni

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

“Il Natale ha 5000 anni” è un’opera preziosa non solo per le intuizioni dell’autore ma anche perché in essa vi è una ricca antologia di brani appartenenti ad antiche tradizioni, alcuni dei quali tradotti dallo stesso Saba Sardi. L’introduzione è come se fosse un libro a sé, nel senso che conta la bellezza di cento pagine, e in essa l’autore delinea una sorta di guida per comprendere il momento e il perché il divino appare all’uomo. Oggi diamo per assodato che le narrazioni monoteistiche siano la summa di una vasta mitologia che le ha precedute. Francesco Saba Sardi lo disse nel 1958 e fu scomunicato. Lo asseriva nel libro “Il Natale ha cinquemila anni” in cui non solo parlava del materiale mitologico della Bibbia ma pubblicava anche una serie di dipinti tenuti nascosti dalla chiesa in cui era raffigurato il Cristo con la sua potenza fallica (le opere sono presenti nel libro). Francesco Saba Sardi fu uno dei più grandi intellettuali italiani del secolo scorso. Nipote del poeta Umberto Saba, triestino di origini, ha vissuto in giro per il mondo prediligendo alla fine la città di Milano. Parlava e traduceva sette lingue. Ha tradotto Borges, Pessoa, Marquez, Simenon ed è stato il biografo ufficiale di Pablo Picasso o, meglio, l’unico di cui Picasso si fidasse.

Posizione

Europa

Informazioni aggiuntive

  • Autore principale: Francesco Saba Sardi
  • Luogo di pubblicazione: Roma
  • Editore: Bevivino
  • Data di pubblicazione: 2007
  • Lingua/Dialetto: Italiano
  • Consistenza: 719 p. : ill. ; 20 cm
  • Elementi significativi: Il *Natale ha 5000 anni / . - Milano : : , c2007. - .
  • Note: Collocato in: 394.26 SAB
  • Livello bibliografico: Monografia
  • Tipo di documento: Volume
  • Attualmente disponibile in: Biblioteca civica "A. Arduino" di Moncalieri

Archivio Partecipato

Ricerca nell'archivio

Filtra per Tag

Cerca in Opac SBN

Guida all' Archivio

tasto-GUIDA