Tradizioni orali delle Valli valdesi del Piemonte

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’autrice Marie Bonnet ebbe la possibilità di raccogliere direttamente da una sessantina di informatori locali circa 180 racconti orali, si avvalse nel corso della ricerca di oltre 50 testi di carattere folclorico, ma riuscì pure (…) a entrare in contatto con i necessari ambienti parigini, tant'è che le sue ricerche si compendiarono, fra 1910 e 1914, in 23 articoli intitolati “Traditions orales des Vallées Vaudoises du Piémont”. Conosciuta per il suo ruolo di insegnante di francese presso un Istituto Magistrale di Torino nonché per varii scritti di grammatica e letteratura francese, a distanza di troppi anni è giusto rivalutare il suo contributo alla salvaguardia di un prezioso patrimonio folclorico, ovvero le tradizioni leggendarie orali, cui fecero da supporto lucidità e ampiezza di vedute insuperate in ambito valdese e che non hanno affatto subìto l'usura del tempo

Posizione

Valli Valdesi, 10060 Bobbio Pellice TO, Italia

Informazioni aggiuntive

  • Sottotitolo: versione italiana con testo originale a fronte
  • Autore principale: Marie Bonnet
  • Autore secondario: a cura di Arturo Genre ; introduzione di Fulvio Trivellin
  • Luogo di pubblicazione: Torino
  • Editore: Claudiana
  • Data di pubblicazione: 1994
  • Lingua/Dialetto: Italiano / francese
  • Consistenza: 460 p. : ill. ; 24 cm
  • Note: ((Sul frontespizio : con 12 tavole di illustrazioni e 4 tavole di fotografie fuori testo Collocato in: P 398.2 BON
  • Livello bibliografico: Monografia
  • Tipo di documento: Volume
  • Attualmente disponibile in: Biblioteca civica "A. Arduino" di Moncalieri

Archivio Partecipato

Ricerca nell'archivio

Filtra per Tag

Cerca in Opac SBN

Guida all' Archivio

tasto-GUIDA