Dario Guidetti

Scritto da 
Vota questo articolo
(5 Voti)

Testimone della Cultura Popolare nel 2014 ®

Dario Guidetti è nato a Omegna il 27 marzo 1943  e fin da ragazzo si dedica ad attività sociali, culturali ed educative presso l’Oratorio parrocchiale di San Luigi. E’ uno dei fondatori del circolo Culturale giovanile di Crusinallo che si occupa di Cineforum. Nel 1974 contribuisce alla fondazione della Pro Senectute che si configura come un’associazione nata per organizzare “iniziative per una vecchiaia migliore” ne diventa uno degli operatori maggiormente impegnato.
La Pro Senectute diviene in breve tempo “…un modello integrato di mantenimento degli anziani nella vita socio-produttiva” così come la definisce il prof. Maderna. Inizialmente nascono la Compagnia Teatrale e l’Orchestra “Omegna Cara”; si effettua inoltre una ricerca sui Canti Popolari del Cusio, pubblicata in volume e musicassetta.

Dario Guidetti partecipa attivamente e si fa promotore di numerose altre iniziative che hanno visto crescere la Pro Senectute sia a livello nazionale (nel 1988 avviene la presentazione in Senato delle iniziative e nel 1994 la Pro Senectute riceve al Quirinale, dal Presidente della Repubblica, il Premio Nazionale della solidarietà  di 100 milioni di lire) sia a livello internazionale (nel 1995 la Pro Senectute rappresenta l’Italia a Bruxelles alla prima giornata europea del Volontariato).
I maggiori progetti realizzati dall’associazione sono: la creazione di un Centro d’incontro per anziani, la realizzazione di un Percorso vita, l’apertura dell’Oasi della vita con orti dati in comodato d’uso ai richiedenti, la costruzione di campi di bocce, di un bar-ristorante per anni gestito da volontari, di un’area verde da adibire a punto di incontro e spettacolo.

Nel 1991 Guidetti diventa  presidente del Consiglio di Amministrazione della Casa dell’anziano e, proprio in questo periodo, iniziano i lavori di ristrutturazione e trasferimento in una nuova e prestigiosa sede della Casa dell’anziano.

Dal 1997 al 2002 Dario è presidente della Pro Senectute  in seno alla quale si è formato il Centro Maderna, si firma in questo periodo una convenzione con il Ministero del Welfare .  Nel 1999 a Torino la Pro Senectute organizza i primi corsi di preparazione al pensionamento.
Nel 2006 Guidetti fa parte del gruppo di ricerca sul dialetto locale e cura personalmente l’uscita del libro  “4780 paròol int al nost dialèt”

Da  più anni  porta la cultura del dialetto nelle scuole e svolge il lavoro di divulgatore del patrimonio storico-culturale locale.

Nel 2009 inizia un percorso di approfondimento e ricerca legato ai Giochi antichi che lo porterà, nel 2011, a pubblicare un libro, edito dalla Provincia del VCO, intitolato “150°, giochi di ieri per domani”. Il libro è distribuito gratuitamente agli alunni di tutte le scuole del Comune di Omegna. Dal 2010 organizza, unitamente all’Istituto Comprensivo di Omegna, i giochi antichi di strada. La manifestazione, denominata “Omegna in gioco, 150 giochi di ieri per domani nella città di Gianni Rodari”, si tiene a fine maggio,  è giunta alla quinta edizione e coinvolge moltissimi volontari che diventano essi stessi trasmettitori di cultura popolare. Dario Guidetti si diletta personalmente nella costruzione dei giochi  con materiale di recupero, testati poi dai bambini e dai ragazzi nella due giorni di manifestazione.

Si presenta la candidatura sottoscritta dal Sindaco di Omegna, dal Dirigente Scolastico dell'IC di Omegna, dal presidente dell'associazione Pro Senectute del Comune di Omegna.

 

Candida QUI un Testimone del tuo territorio

Posizione

Omegna VB, Italia

Archivio Partecipato

Ricerca nell'archivio

Filtra per Tag

Cerca in Opac SBN

Guida all' Archivio

tasto-GUIDA