icona-percorsi-ariannaRacconti di viaggio, di luoghi, di vita, di nuove culture e di antiche tradizioni

I percorsi di Arianna vi porterà una volta al mese in terre più o meno lontane, per scoprirne le tradizioni popolari in un percorso in cui si intrecciano racconti e musica. Seguiremo, attraverso la voce di Maddalena, seconda borsista del Master dei Talenti della fondazione CRT, il percorso di Arianna, la Rete Euro-mediterranea per la Cultura e il Patrimonio.

Il filo di Arianna e della cultura popolare viaggerà infatti in diversi angoli del mondo, e Maddalena con lui: passeremo dalla Spagna, e ci tufferemo alla scoperta delle tradizioni popolari catalane, esplorandone il patrimonio musicale e festivo grazie all'aiuto e alla guida della Generalitat de Catalunya e della sua Fonoteca di Musica Tradizionale Catalana. 

  

  • A cura di: da gennaio a maggio, Maddalena Portigliatti / da giugno a novembre, Serena Anastasi
  • Le puntate sulla Catalogna sono in collaborazione con: Quim Manyós i Balanzó, Responsable de la Fonoteca de Música Tradicional Catalana - Direcció General de Cultura Popular, Associacionisme i Acció Culturals - Departament de Cultura - Generalitat de Catalunya
  • Cadenza: una volta al mese – ultimo giovedì del mese - ore 20.30

 

I TEMI DELLE PUNTATE ANDATE IN ONDA E IN PROGRAMMAZIONE

  • Giovedì 30 gennaio 2014nella prima puntata di gennaio, abbiamo seguito un percorso di musiche e racconti così da percorrere alcune tappe storiche fondamentali della storia catalana attraverso le sue tradizionali canzoni, riportate in vita dalle voci più celebri del moderno panorama musicale catalano. Brano per brano, abbiamo analizzato l'occasione e il significato del testo.
  • Giovedì 27 gennaio 2014: a febbraio narriamo le origini dei principali generi che compongono la tradizionale musica popolare da festa catalana, come la sardana (danza popolare più conosciuta e antica della tradizione catalana), il ballo dei bastoni, altra danza tipica, o le habaneras, musiche di antica importazione caraibica...poi si parte per gli Emirati Arabi
  • Giovedì 20 marzo 2014: in questa puntata di marzo, i percorsi di Arianna vi accompagneranno in un primo avvicinamento alla musica araba. Maddalena racconta le storie di alcuni dei principali cantautori del mondo arabo, e del panorama di regole non scritte -ma condivise- che ne stabilisce modi e tempi dell'ascolto: ad ogni autore, infatti, spetta un momento preciso della giornata. Nella consuetudine del mondo arabo, la straordinaria voce della libanese Feyrouz accompagna così il risveglio e la prima parte della giornata, per poi lasciare il passo, nel pomeriggio, a compositori quali l’egiziano Abd El Halim. La sera, infine, il palcoscenico passa alla protagonista indiscussa del panorama musicale arabo, la grande Umm Kulthum. 
  • Giovedì 24 aprile 2014: in questa puntata de “I percorsi di Arianna” Maddalena ci accompagna alla scoperta degli Heritage Days di Sharjah, un Festival sulle tradizioni popolari degli Emirati Arabi Uniti e non solo... Quest’anno, infatti, hanno partecipato al festival anche molti altri paesi di cultura islamica come Marocco, Algeria, Turchia, Kuwait, Indonesia, Siria, Sudan, Tunisia, India, Azerbaijan, Bahrein, Uzbekistan e altri ancora. Tamburi, arpa, bastoni, trombe e cornamuse: seguiteci alla scoperta delle mille ed una musica dal mondo islamico!
  • Giovedì 29 maggio 2014: Maddalena si è spostata di nuovo ed è tornata a Barcellona...continua, così, il percorso all’interno della musica tradizionale catalana che avevamo lasciato due mesi fa. In questa nuova puntata dei Percorsi di Arianna, in particolare, ascolteremo insieme la musica che accompagna i riti legati al corso dell'anno in Catalogna. Il Carnevale, la Settimana santa, Pasqua, il Corpus, San Giovanni, le canzoni di Natale… ripercorreremo i momenti e le feste più sentiti in Catalogna, ascoltati attraverso i suoi canti e i suoi ritmi caratteristici.
  • Giovedì 26 giugno 2014: dopo Maddalena, è Serena a condurre il Master dei Talenti dedicato ad Arianna. La prima puntata è dedicata alle interpretazioni contemporanee della musica occitana: dai Compagnons roulants ai Lou Tapage, dai Sadral ai Lou Seriol, dai Ramà ai Lou Dalfin. Non mancheranno alcuni approfondimenti sulla storia dell'occitania e sugli strumenti tradizionali.
  • Giovedì 24 luglio 2014: la seconda parte della puntata "I Percorsi di Arianna" dedicata alla musica occitana contemporanea. Questa volta a parlarne è un ospite d'eccezione: Simone Lombardo, compositore e musicista polistrumentista (flauti, ghironda, cornamusa) con diversi progetti all'attivo e alcune collaborazioni importanti alle spalle (fra le quali Lou Dalfin e Yo yo Mundi).
  • Giovedì 28 Agosto 2014: dopo avere visitato virtualmente le Alpi italiane, scendiamo verso la pianura e ci spostiamo in Francia. La puntata di questa sera è dedicata alla musica occitana francese e ascolteremo le canzoni degli interpreti che hanno maggiormente contribuito alla nascita della nova cançon occitana.
  • Giovedì 25 Settembre 2014: seconda e ultima puntata sulla musica occitana contemporanea francese. Nella prima parte ascolteremo i musicisti che si sono dedicati alla ricerca e al recupero del patrimonio musicale tradizionale; nella seconda ascolteremo i progetti musicali più interessanti dal punto di vista della commistione fra generi.
  • Giovedì 20 novembre 2014: percorriamo virtualmente le strade di Barcellona ascoltando un genere musicale che nasce all'interno della comunità gitana della città. Commistione fra il flamenco andaluso e i ritmi cubani, questa sera si ascolta e si balla la Rumba Catalana di Peret, El Pescadilla, Gato Perez e molti altri.
  • Giovedì 18 dicembre 2014: seconda e ultima puntata dedicata alla rumba catalana e alle sue interpretazioni più contemporanee. Questa sera ci spingeremo oltre i confini di Barcellona e andremo in Francia, per poi ritornare in Catalogna, da nord a sud, per ascoltare quanto prodotto negli ultimi vent'anni. Scarpe comode che stasera si balla!