DONA LA VOCE

Categoria
Eventi della Rete
Data
Domenica 31 Marzo 2019

loghi dona la voce

Il  31 marzo 2019, nell’anniversario della nascita del professor Tullio De Mauro, Dona la voce, il progetto che raccoglie l’eredità del più importante linguista Italiano si diffonde nel Piemonte e sul territorio nazionale.

CHE COS’E’: è un progetto di cura e salvaguardia della Lingua parlata. Il progetto partecipato e condiviso, è stato ideato e realizzato in collaborazione con Fondazione CRT. Registrando poesie, filastrocche e proverbi nelle diverse lingue regionali, di minoranza e nei dialetti è possibile preservare una personale testimonianza che confluisce sulla piattaforma dell’archivio partecipato della Rete Italiana, un archivio multimediale che attualmente composto da oltre 30000 materiali, consultato mensilmente da oltre 7.500 visitatori.   

COME: Dona la voce costruisce una mappa della memoria e un atlante linguistico sonoro, grazie alla raccolta di registrazioni audio della voce dei partecipanti, ordinate grazie ad una scheda catalografica, strutturata con la  consulenza del Comitato Scientifico del Fondo Tullio de Mauro, che  riporta i dati del donatore insieme con le specifiche linguistiche.

DOVE: al Fondo De Mauro la postazione è aperta a tutta la cittadinanza, con lo scopo di coinvolgere le comunità, dando luogo ad una  partecipazione emotiva individuale e collettiva.                

A partire dal mese di Aprile presso le sedi dei poli SBAM di Beinasco, Chieri, Chivasso, Moncalieri e Settimo Torinese e delle Biblioteche Civiche Torinesi, saranno via via disponibili delle postazioni dedicate. Grazie al protocollo d’intesa con il MIBAC,  Ministero per i Beni e le Attività culturali, è prevista la prossima diffusione presso i circuiti bibliotecari statali dell’area nazionale.

Il progetto  si colloca nell’ambito del  piano di valorizzazione del  Fondo Tullio De Mauro, situato a Torino in via dell’Arsenale 27, scala E,  nato nel 2012 grazie alla donazione effettuata dall’illustre linguista e dalla moglie Silvana Ferreri di un patrimonio bibliotecario consistente in diverse migliaia di volumi e periodici dedicati alle  lingue regionali, di minoranza e dialetti,  riconosciuto dal MIBAC nel 2017 come patrimonio di “eccezionale interesse culturale”.  

 
 

Riepilogo date

  • Domenica 31 Marzo 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
26