Giovedì 6 marzo 2014: un nuovo viaggio in Spagna alla scoperta delle tradizioni di un'altra regione ricca di cultura popolare: la Galizia. Il termine ‘Argallada’, in gallego, significa ‘spontaneo’, ‘improvvisato’ e la spontaneità e l'improvvisazione sono due caratteristivi distintivi della musica di tradizione orale in ogni luogo in cui si svolge una festa. È infatti a seguito di numerose occasioni spontanee di ‘foliada’ (festa in gallego) che si forma il gruppo che abbiamo incontrato: gli "Argadalla", appunto, collettivo musicale tradizionale galiziano. Elemento essenziale della foliada è la ‘gaita’ (cornamusa) attorno alla quale si stringono tutti gli altri strumenti. Appassionati interpreti, iniziati alla musica e alla danza tradizionale fin da piccoli, attualmente tutti i membri di ‘Argallada’ si dedicano alla ricerca sul campo, al recupero e alla valorizzazione di sonate e canti popolari tipici della regione di cui ci parleranno durnate la prima punta di Incontro con..