Schiavi del lavoro a Radio Precaria

Radio Precaria si propone di essere un contenitore di testimonianze e riflessioni su un tema che, in verità, attraversa tutte le diverse sfumature, o modalità organizzative e contrattuali, in cui oggi si esplica il lavoro. Il tema è quello di una nuova, sconcertante, subdola forma di alienazione, che ha effetti sociali, politici e psicologici che neppure il buon vecchio Marx si era spinto a immaginare.

Li abbiamo ripercorsi insieme al giornalista GianBattista Gardoncini che ha intervistato 5 persone, chiedendo loro di raccontare la propria esperienza, il proprio specifico tipo di alienazione: dal ritmo assurdo di uno dei lavori più strani al mondo: il sessatore, al condizionamento mentale e fisico di un manager costantemente “connesso”. Tutti costretti entro un campo di lavoro che stritola in modi diversi le libertà individuali.